Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

AD ARONA IL DERBY E' BLUES! DOPPIETTA DI AGNESINA.

Allo stadio Comunale di Arona lo Stresa si impone con la doppietta di Agnesina. Per l'Arona segna Mochi.

Il derby del Lago Maggiore mette di fronte Stresa e Arona in una giornata fredda e grigia. Ma al Comunale sono i colori dei ragazzi in campo i veri protagonisti di giornata. I padroni di casa schierano Beltrami a difesa dei pali. Nel modulo difensivo trovano posto Merchioni a destra, Mochi e Viganò coppia centrale e Tinaglia in mancina. A centrocampo Pescarolo è supportato a destra da Centani e a sinistra da Romano. Mostoni gioca come trequartista alle spalle di Romea e Lipari. Risponde lo Stresa con Barantani tra i pali, Finetti, Riccio, Agnesina e Telesca in difesa. A centrocampo Bernabino, Frascoia e Gilio alle spalle di Piaia, Brugnera e Beretta. La partita entra subito nel vivo con la discesa palla al piede di Riccio che poi trova il cross per Beretta, fermato fallosamente da Viganò. Frascoia batte il calcio di punizione in orizzontale, scambiando con Agnesina che inventa un passaggio filtrante all’indirizzo di Bernabino. Il suo colpo di testa viene allontanato e raccolto da Frascoia che scaglia il tiro potente, ma impreciso. Al 7’ Bernabino ferma fallosamente Mostoni e offre un calcio piazzato all’Arona da b calciouona posizione, ma Pescarolo impatta la barriera. Al 9’ l’Arona parte in progressione offensiva con un ottimo Lipari che poi scambia con Centani. Barantani in uscita anticipa l’avversario. Al 10’ lo Stresa passa in vantaggio. Calcio di Punizione di Frascoia dalla sinistra che Agnesina in area colpisce in stacco di testa, mandando la palla alle spalle di Beltrami. Al 15’ ancora Stresa, sempre da calcio piazzato ocn Frascoia che, dal lato opposto prova a ripetersi, ma la difesa di casa allontana. Al 21’ Gilio viene atterrato fallosamente e lo Stresa, sempre con Frascoia, batte un calcio di punizione dai 35 metri. La palla arriva in area dove Riccio colpisce di testa, ma la difesa di casa allontana. Al 23’ l’Arona con Lipari batte un calcio di punizione che viene prima allontanato dall’area di rigore e poi finisce sui piedi di Romano che scaglia il tiro, senza però trovare la porta. Al 25’ Bernabino serve Brugnera che scambia con Gilio il quale, in velocità, serve PIaia: pregevole lo stop e il cambio di piede per poi andare al tiro. Peccato che la palla sia troppo alta. Al 33’ ancora lo Stresa con Brugnera che prova il tiro da fuori area, la palla però si impenna. Al 34’ l’Arona trova il pareggio con il corner battuto da Lipari e girato alle spalle di Barantani dal colpo di testa di Mochi. Al 45’ Romea, in contropiede, prova a battere Barantani, ma la palla si impenna.

Nella ripresa al 2’ ammonito Tinaglia. Cartellino che purtroppo costerà caro al difensore dell’Arona che al 22’ per un altro fallo a centrocampo verrà espulso. Al 6’ Frascoia batte un calcio di punizione che Riccio allunga di testa ad Agnesina che, ben piazzato appoggia in rete per il 2-1 borromaico. Al 7’ viene ammomnito Piaia. Al 10’ Bernabino subisce fallo e Frascoia batte, però, direttamente sulla barriera. Al 15’ Galeazzi inserisce Tuveri per Piaia. Al 20’ Beltrami rischia svirgolando un pallone nel tentativo di anticipare Beretta. La palla rimane nell’area, ma non ci sono giocatori Blues. Al 22’, come già accennato poc’anzi, Tinaglia subisce la seconda ammonizione e deve lasciare il campo. Constestualmente viene espulso anche un dirigente dell’Arona, che abbandona la panchina. Al 28’ Lipari proiettato a rete viene fermato fallosamente da Telesca. Il calcio di punizione è potente e teso, ma si infrange sul tacco di Frascoia che allontana. Al 30’ Bernabino serve Beretta che fa partire il tiro, ma Beltrami con la mano sinistra riesce a mandare in corner. Al 34’ Riccio abbandona il campo zoppicando e al suo posto entra Santini. Al 36’ Finetti lascia il campo a Salviato e Lionello subentra a Bernabino. Al 39’ l’Arona inserisce Lissoni al posto di Centani.  Al 43’ Frascoia prova a calciare da metà campo in corsa con Beltrami fuori dai pali, ma svirgola il tiro e la palla rimane in prossimità della trequarti. Sono 5 i minuti di recupero concessi dal direttore di gara, ma l'Arona non riesce a recuperare lo svantaggio. Il derby è Blues.

IL TABELLINO

ARONA: Beltrami, Merchioni, Tinaglia, Pescarolo, Mochi, Viganò, Centani (39’st Lissoni), Romano, Romea, Lipari, Mostoni. A disposizione: Sivero, Notte, Girardi, Bottone, Bonetti, Pellicelli. Allenatore: Luca Porcu

STRESA SPORTIVA: Barantani, Finetti (36’st Salviato), Telesca, Frascoia, Riccio (34’st Santini), Agnesina, Brugnera, Gilio, Beretta, Bernabino (36’st Lionello), Piaia (15’st Tuveri).

A disposizione: Bertolio,  Gitteh, Tasin. Allenatore: Sergio Galeazzi

DIRETTORE DI GARA : Nicolò Dorillo di Torino

ASSISTENTI DI LINEA: Federico Pacella e Silvio Parise di Torino

RETI: 10’pt e 6’st  Agnesina, 34’pt Mochi

AMMONITI: Bernabino, Piaia, Pescarolo, Romea, Viganò

ESPULSI: Tinaglia al 22’st (doppio giallo)

 

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates