Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

ZENGA E SCIBETTA PORTANO I TRE PUNTI AI BLUES

Lo Stresa batte 2-0 il Verbania grazie ai gol di Zenga, al 9' del primo tempo e di Scibetta al 33' della ripresa. Grande prestazione di Geno, con un pensiero speciale. Clicca qui per il servizio della partita a cura di VcoAzzurratv.

Allo stadio Forlano si gioca Stresa- Verbania Calcio. Il Verbania deve cambiare l’estremo difensore di partenza: Chiodi non ce la fa, al suo posto Strola. In difesa Apolloni, Zingaro, Candeliere, Sistino. A centrocampo Scotto, Lamia, Fodrini e Margaroli dietro le punte Cerutti e Sofia.

Lo Stresa si schiera con Barantani in porta, Scibetta, Negretti in posizione centrale accanto a Salice e Bellocci. A centrocampo Manfroni, Frascoia, Mastromarino. Geno trequartista alle spalle di Zenga e Secci.

Lo Stresa si proietta subito in avanti e al 5’ è clamoroso il doppio fallo di mano in area non sanzionato dal direttore di gara. Al 9’ lo Stresa passa in vantaggio con il gol di Zenga. In un’azione convulsa e tra una selva di gambe Zenga trova il pertugio e mette alle spalle di Strola. Al 19’ Salice svetta di testa ma Cerutti quasi sulla linea di porta allontana. Il pallino della gara è nei piedi dello Stresa, ma il campo scivoloso non facilita il fraseggio dei Blues.  Al 43’ bella intuizione di Scotto che prova il traversone, ma la palla è troppo lunga per Sofia. Nessun cambio all’inizio del secondo tempo anche se i due allenatori stanno facendo scaldare i loro uomini. Al 3’ tentativo di rovesciata di Cerutti, ma di un nulla manca la sfera. Al 4’ tiro dalla distanza di Manfroni che impegna Strola nella parata plastica. Al 5’ mezza rovesciata di Zenga che però per un nulla non trova i pali. Al 12’ primo cambio della gara, il Verbania sostituisce Margaroli con Usei. Al 14’ calcio di punizione di Sofia che Barantani respinge con i pugni e poi rimane a terra dopo uno scontro in area. Al 25’ calcio di punizione per i biancocerchiati da appena fuori la lunetta dell’area grande. Sulla palla Sofia, bel tiro ma Barantani respinge a due mani. Bella azione nell’area piccola con Geno che duetta con Mastromarino che poi va al tiro, ma la palla si alza sull’incrocio. Al 28’ Tondini entra al posto di Mastromarino. Al 30’ Sistino prova la gran botta dal vertice dell’area, ma la palla si impenna. Al 33’ Secci mette il turbo e recupera in velocità sulla fascia sinistra un pallone che sembrava perso, crossa al centro per Geno che poi vede l’accorrente Scibetta e lo serve, consentendo all’eclettico Blues di scagliare un diagonale secco che si infila in rete. Al 41’ cross di Geno che Secci non riesce a girare di testa per questione di millimetri. Al 46’ Geno lascia campo a Famà. Geno ha giocato una partita magnifica con un gran peso sul cuore, un lutto che l’ha colpito qualche giorno fa e tutti noi lo ringraziamo per la professionalità mostrata in questa occasione e siamo vicini a lui e alla sua famiglia.

 

STRESA SPORTIVA: Barantani, Scibetta, Bellocci, Frascoia, Salice, Negretti, Secci, Manfroni, Zenga(38’st Mancuso), Geno (46'st Famà), Mastromarino (28’st Tondini).

A disposizione: Borella, Bruno, Famà, Moia, Montani, Bonura, Pinton.

Allenatore: Giorgio Rotolo

VERBANIA CALCIO: Strola, Apolloni, Sistino, Lamia, Zingaro, Candeliere, Scotto, Fodrini, Cerutti, Margaroli (12’st Usei), Sofia.

A disosizione: Chiodi, Della Vedova, Cetrangolo, Balestroni, Aglio, Osmenaj, Quintero.

Allenatore: Luca Porcu

 

Reti: 9’pt Zenga, 33’st Scibetta

DIRETTORE DI GARA: Andrea Sacco di Novara

ASSISTENTI: Andrea Lo Chiatto di Nichelino e Gabriele Fracasso di Torino

 

 

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2022

Template by Joomla 2.5 Templates